RASSEGNA STAMPA

"A Somma Vesuviana, per esempio, quattromila persone in una volta sola non si vedevano da anni. Il merito di averle aggregate è del gruppo sommese dei "Giovani per un mondo unito" che per creare l'occasione di incontro ha riproposto antichi giochi popolari organizzando un Palio al quale hanno preso parte rioni e contrade della città, che gareggiando tra loro hanno dato vita ad una entusiasmante manifestazione... L'iniziativa ha, dunque, avuto molto successo, con una partecipazione massiccia andata ben oltre le più rosee previsioni. Il Palio ha coinvolto emotivamente sia i più anziani, che hanno potuto rivivere i giochi della loro infanzia, sia i giovani che invece hanno scoperto un modo nuovo di divertirsi e di stare assieme" Riferimenti 6/9/91


 

"Una festa popolare che coinvolga centinaia di persone utilizzata come pretesto per creare una possibilità di incontro in una città che offre davvero poche occasioni per socializzare. L'idea è dei Giovani per un mondo unito, espressione giovanile del movimento dei Focolari, che ha organizzato per oggi un Palio al quale prenderanno parte rioni e contrade di Somma Vesuviana"

Il Giornale di Napoli 19/9/91

   

 


"Oltre un centinaio di giovani che per difendere i colori dei loro quartieri hanno rispolverato gli antichi giochi della tradizione popolare. Tutt'intorno la cornice di folla delle grandi occasioni: così la città ha risposto all'appello in favore delle popolazioni del Terzo Mondo lanciato dai Giovani per un mondo unito" Il Mattino 21/9/91  
   

"La sera del 19 settembre, a conclusione dei giochi non interrotti neanche da un improvviso temporale, le seimila braccia alzate che si muovevano mentre insieme si cantava "Gente che ama la gente" hanno concluso la festa. È stato il momento più emotivamente coinvolgente"

Città nuova N° 20/1992


 

"Anche per l'edizione '93 il Palio ha raccolto numerosissime adesioni, una partecipazione sempre più massiccia che conferma la bontà della manifestazione"

Il Giornale di Napoli 19/9/93

   

 


"...Il Palio è proposto come un momento di festa e di gioiosa aggregazione che in una sintesi nuova coniuga la memoria delle tradizioni con la solidarietà"

Il Giornale di Napoli 7/9/94

 
   

E' credibile il riscatto del Sud soltanto unendosi tra forze sane presenti sul territorio. Questo insegna il Palio di Somma. E non è poco. Certamente è un segno di speranza. Specialmente per essere il momento culmine di un lavoro che dura tutto l'anno, secondo diverse piste d'intervento sulle quali vengono convogliate le energie delle forze locali ... Ma il momento certamente più coinvolgente è stato il collegamento telefonico con giovani di altre città e nazioni. È stata la vera novità di questa edizione del Palio. E la piazza è sembrata allargarsi a misura dell'Europa." Corriere del giorno di Puglia e Lucania 19/10/94


  "Quando i giochi popolari incontrano la cultura nasce il "Palio". Quando poi al divertimento e alla tradizione si aggiunge un interesse vero per le sorti dell'umanità, ecco che c'è solidarietà. Il "miracolo" lo potrete ammirare a Somma Vesuviana..." Il Mattino 14/9/95
   

 


"Una kermesse popolare, di musica e cultura, che ha fatto viaggiare la città nella memoria alla ricerca della propria identità… I ritmi caldi africani, quelli della speranza per i Balcani, i collegamenti in diretta telefonica con l'Est Europeo hanno gettato lo sguardo aprendo la prospettiva di una solidarietà vicina e lontana… Insomma il Palio è stato l'incontro della tradizione con la solidarietà. E quando artefici di quest'incontro sono i giovani nasce la speranza. "La città viva costruita insieme" è la speranza che Somma ha sperimentato nei tre giorni del Palio. Una città viva con la necessità di incontrarsi e lavorare insieme" Dimensione notizia Settembre/ottobre 1995  
   

""La città sul monte, titolo-tema di questa sesta edizione dei giochi, sintetizza un percorso antropologico-ecologico in continua evoluzione che i giovani del movimento perseguono in accordo con il mutamento delle coscienze e delle esigenze collettive del paese ... Il popolo nuovo dei Giovani per un mondo unito è un popolo di persone unite al servizio della propria bella "città sul monte"

La Bardinella 9/9/96


  "In una città con l'immagine a pezzi e con la cosiddetta società civile in perenne letargo, sono rimasti gli unici a produrre qualcosa di buono. Nonostante gli scarsi mezzi a disposizione e le non eccessive risorse finanziarie racimolate, i "Giovani per un mondo unito" per il settimo anno consecutivo organizzano il Palio, una manifestazione che per quattro giorni regala ai sommesi momenti di svago e divertimento, ma anche spunti di riflessione" Metropolis 10/9/97
   

 


"Somma Vesuviana, una piccola città di 30.000 abitanti alle pendici del Vesuvio. È qui che i giovani per un mondo unito si sono lanciati in una serie di realizzazioni alle quali hanno aderito non solo i giovani della periferia, ma anche l'amministrazione comunale, i differenti partiti politici, le associazioni"

Nouvelle Cité N° 411, maggio '98

 
   

"E' di scena il '500 con tutta la sua magia e il suo "carico" storico che riporta in superficie le radici di un'intera città"

Il Giornale di Napoli 2/9/98